REGIO DECRETO 23 novembre 1939-XVIII, n. 1891.

Rettifica delle denominazioni del Comune e della Provincia di Aquila degli Abruzzi in “L’Aquila”.

 

VITTORIO EMANUELE III
Per grazia di Dio e per volontà della nazione
RE D’ITALIA E DI ALBANIA
IMPERATORE D’ETIOPIA

 

Ritenuta l’opportunità di rettificare la denominazione del comune di Aquila degli Abruzzi in “L’Aquila” e di modificare analogamente anche la denominazione di quella provincia;

Vista la deliberazione 4 aprile 1939-XVII del podestà di Aquila degli Abruzzi e quelle adottate dal Rettorato provinciale nelle adunanze 10 maggio e 31 agosto dello stesso anno; Visto l’art. 266 del testo unico della legge comunale e provinciale approvato con Nostro decreto 3 marzo 1934-XII secolo n. 383;

Sulla proposta del DUCE del Fascismo, Capo del Governo, Ministro per l’interno;

Abbiamo decretato e decretiamo:

La denominazione del comune di Aquila degli Abruzzi e rettificata in “L’Aquila”.

La provincia di Aquila assume la denominazione “Provincia dell’Aquila”.

Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sia inserito nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d’Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

 

Dato a Roma, addì 23 novembre 1939-XIII

 

VITTORIO EMANUELE

MUSSOLINI

 

Visto, il Guardasigilli: GRANDI
Registrato alla Corte dei Conti,addì 22 dicembre 1939-XVIII
Atti del Governo, registro 416, foglio 91.-Mancini.